REGOLAMENTO

PRENOTAZIONE / PAGAMENTO TAVOLI

COME PRENOTARE

ad “Italian Reptiles Expo” : è obbligatorio sottoscrivere un contratto di
registrazione che comprende dati allevatore, dati aziendali (dati dell’associazione) e dati anagrafici ,
sottoscrivendo il regolamento, e pagando anticipatamente per intero, e senza diritto di recesso.

I dati forniti dall’espositore sono trattati anche con strumenti informatici per le finalità indicate nella
presente domanda di partecipazione onde perseguire le finalità istituzionali e ogni altra attività, sia
pure connessa o complementare, diretta a favorire lo scambio di beni e/o di servizi di Italian Reptiles Expo
expo incluse le attività necessarie all’ordinaria gestione della rassegna espositiva.
Il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre 30gg dalla prenotazione.
I tavoli misurano 220cm di lunghezza per 60 cm di larghezza.
Il servizio elettrico è compreso (n.b. è vivamente consigliato portare prolunghe L’ENERGIA
ELETTRICA E’ FORNITA TRAMITRE TRIFASE, SARA’ POSSIBILE NOLEGGIARE IL
RIDUTTORE IN SERGETERIA )

Italian Reptiles Expo

 fornirà bracciali identificativi agli espositori per favorire il passaggio degli
espositori all’interno delle aree di divieto per il pubblico, ogni pass extra costerà € 10.00 ed avrà
validità due giorni.

Il costo dei singoli tavoli : 1 tav. 50€ – fino a 3 tavoli 40€ cad. – da 3  a 5 tavoli  35 € – da 5 a 10 30€ cad.
L’iscrizione è da considerarsi effettuata solo ad avvenuta conferma da parte dell’organizzazione, la
quale provvederà all’assegnazione delle postazioni solo in seguito al ricevimento del versamento.

ORARI DI APERTURA STANDISTI
PRE. ALLESTIMENTO Venerdì ore 16:00 fino alle ore 20:00
ALLESTIMENTO 6:30 9:30 APERTURA Sabato dalle ore 9.30 fino alle ore 19:30
Domenica mattina dalle ore 8.00.( pass extra SINGOLA PERSONA 10.00€ )
L’organizzazione si riserva il diritto di Riassegnare i tavoli prenotati a terzi, qualora l’espositore non
si sia presentato entro le ore 10.00 di sabato (ore 9.30 apertura al pubblico) e non abbia dato notizie
TRAMITE TERZE PERSONE O TELEFONO.
La fiera si intende conclusa alle ore 19.00, ma sarà possibile trattenersi nel padiglione per le
operazioni di smantellamento degli stand sino alle ore 21.00.
N.B.Gli espositori non potranno abbandonare la manifestazione prima delle ore 18.00 di domenica
se non con previa comunicazione agli organizzatori .PENA IL PAGAMENTO DI UNA PENALE
DI 100,00 €
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO :
Sabato & Domenica l’apertura è prevista alle ore 9:30 e si intende conclusa alle ore 19.00.
VISITATORI :
COSTI DI INGRESSO
Intero – € 10.00
Ridotto – € 8.00
Bambini fino a 6 anni non pagano
PRESENTAZIONE, ESPOSIZIONE E VENDITA ANIMALI VIVI:
Sono ammessi animali vivi in fiera, purché questi siano detenuti, presentati e trattati
scrupolosamente in conformità a tutte le normative vigenti.
Per ogni animale esposto è richiesta , il nome scientifico, il sesso, la provenienza (intesa come paese
d’origine) e la sigla indicante il metodo di produzione (CB, CH, WC, etc..).CB: Nato in cattività —
WC: Catturato in natura ecc…

Italian Reptiles Expo

 non sarà in nessun caso responsabile per eventuali inottemperanza o infrazioni di
leggi e regolamenti degli espositori.

Italian Reptiles Expo

 si riserva l’insindacabile facoltà di non ammettere in fiera animali, la cui
detenzione, esposizione e/o vendita, lo vieti.
> L’espositore sarà direttamente e unico responsabile di tutto ciò che avverrà nel proprio spazio
espositivo, come:
> Gli animali non possono essere maneggiati senza motivo, dovranno rimanere all’interno del box
o gabbie espositive.
> l’eventuale introduzione di “specie protette” in fiera senza la certificazione C.I.T.E.S.
(Convention on International Trade of Endangered Species);
> sovraffollamento evidente di animali in gabbie,teke, espositori o acquari;
> maltrattamenti di mantenimento per specie, come: temperature, ossigenazione, substrati
necessari, illuminazione, misure minime vasche/gabbie, etc.;
> mancate emissioni di ricevute fiscali e scontrini;
> mancanza di documenti per la detenzione degli animali/piante o pesci.
> per tutto quanto possa accadere all’interno dell’area espositiva.
> per la pulizia del proprio spazio espositivo.
REGOLE: DIVIETI E LIMITAZIONI

1. E’ assolutamente vietato, esporre, vendere o anche solo portare all’interno della fiera, qualsiasi
specie inclusa nella LISTA DEGLI ANIMALI PERICOLOSI
espletata dal Decreto ministeriale del: 19-04-1996, 15-05-2001, 03-07-2003.
DIMENSIONE CONTENITORI ANIMALI IN ESPOSIZIONE (RISPETTARE
TASSATIVAMENTE LE SEGUENTI DISPOSIZIONI)
2. ALTRI MAMMIFERI DA COMPAGNIA: La dimensione base del contenitore si riferisce
sempre a 2 animali.
Il lato più corto della base deve essere almeno pari alla lunghezza dell’animale con coda.
L’altezza del contenitore deve essere pari ad almeno una volta la lunghezza
dell’animale con la coda per gli animali terricoli; per quelli arboricoli l’altezza deve essere pari ad
almeno 3 volte la
lunghezza dell’animale con la coda.
PICCOLI (Fino a 150 gr. di peso) : 500 cm2.
MEDI/PICCOLI (Fino a 600 gr. di peso): 900cm2.
MEDI (Fino a 1kg di peso) : 2000cm2.
MEDIO/GRANDI (Fino a 5 kg di peso): 3600 cm2
GRANDI (Superiori a 5 kg) 3×2 la lunghezza dell’animale con coda
3 SAURI. La dimensione base del contenitore si riferisce sempre a 2 animali. La base del
contenitore deve essere almeno
pari al doppio della lunghezza dell’animale, la larghezza e l’altezza almeno pari alla lunghezza. Per
ogni animale in più
ogni lato deve aumentare del 10%. In aggiunta per gli animali arboricoli devono essere predisposti
rami ed arrampicatoi
per almeno il doppio della lunghezza dell’animale.
4 SERPENTI. La dimensione base del contenitore si riferisce sempre a 2 animali. Il perimetro del
contenitore deve essere
pari ad almeno 1,25 volte la lunghezza totale dell’animale. Per ogni animale in più occorre calcolare
in aggiunta il 10%
del perimetro. La larghezza del contenitore deve essere almeno pari al 25% della lunghezza
dell’animale. Per i serpenti
arboricoli l’altezza del contenitore deve essere almeno pari ad almeno il 25% dell’animale ed il
contenitore deve essere
provvisto di rami ed arrampicatoi.
5 TARTARUGHE TERRESTRI. La dimensione base del contenitore si riferisce sempre a 2 animali.
La superficie
calpestabile deve essere almeno pari a 4 volte quella del carapace dell’animale. Il lato minore del
contenitore deve essere
almeno pari al doppio della lunghezza del carapace dell’animale più grande. Per ogni animale in più
occorre calcolare in
aggiunta il 25% della superficie calpestabile.
6 TARTARUGHE ACQUATICHE. La dimensione base del contenitore si riferisce sempre a 2
animali. Il contenitore
deve avere un’area almeno pari al quintuplo per il doppio la lunghezza del carapace dell’animale
più grande. La parte
asciutta deve essere almeno pari alla superficie del carapace dell’animale più grande. La parte
acquatica deve essere
almeno pari al doppio della lunghezza del carapace più grande. Per ogni animale in più occorre
calcolare in aggiunta il
25% della superficie sia acquatica che terrestre.
7 UCCELLI: Lo spazio di ogni gabbia/voliera deve essere conformato e sufficiente a permettere a
tutti gli animali di muoversi liberamente e contemporaneamente senza rischio di compromettere le
penne remiganti e timoniere. Devono poter altresì aprire entrambe le ali senza toccare le pareti della
gabbia stessa e senza toccare il fondo con le penne timoniere.
RIENTRANO NELLA LISTA DEI PERICOLOSI
RETTILI
CHELONI (TARTARUGHE)
” Macroclemys temminckii (tartaruga alligatore)” Mauremys taspica
” Chelydra serpentina (tartaruga azzannatrice)
LORICATI (COCCODRILLI): ” Tutti i generi, tutte le specie
SAURI : ” Heloderma ssp (mostri di gila)
VARANI
” Tutti i generi, tutte le specie
OFIDI (SERPENTI)
” Boidi -Eunectes murinus (anaconda verde), Python reticolatus (Pitone reticolato)
” Elapidea -tutte le specie : ” Viperidae -tutte le specie
” Crotalidae- tutte le specie : ” Colubridae – Atractaspis tutte le specie ,Thelotornis kirtlandii,
Dispholidus typus
N.B.

ARACNIDI

NON SONO PERMESSI perchè pericolosi

ORDINE: ARANEAE
– Sottordine Mygalomorphae (Orthognatha)
Famiglia DIPLURIDAE:
Trechona (tutte le specie)
Famiglia HEXATHELIDAE:
Atrax (tutte le specie)
Hadronyche (tutte le specie)
Macrothele (tutte le specie)
Famiglia ACTINOPODIDAE:
Missulena (tutte le specie)
Famiglia THERAPHOSIDAE:
Harpactirella (tutte le specie)
– Sottordine Araneomorphae (Labidognatha)
Famiglia MITURGIDAE:
Cheiracanthium (tutte le specie)
Famiglia CTENIDAE:
Ctenus (tutte le specie)
Phoneutria (tutte le specie)
Famiglia SICARIIDAE:
Loxosceles (tutte le specie)
Sicarius (tutte le specie)
Famiglia THERIDIIDAE:
Latrodectus (tutte le specie)

ORDINE SCORPIONES
Famiglia BUTHIDAE:
Tutti i generi.
Famiglia SCORPIONIDAE:
Nebo (tutte le specie)
Famiglia HEMISCORPIIDAE:
Hemiscorpius (tutte le specie)

N.B. FATTO SALVO PER LE SPECIE IN ELENCO IL RESTO RESTA INVARIATO

La problematica relativa ai ragni pericolosi è piuttosto complessa.

Comunque non esiste ancora un elenco ufficiale degli aracnidi che non possono essere detenuti.

Esiste una lista ufficiosa redatta da Aracnofilia nel 2003/2004 e in questa i ragni dell’elenco SOPRA riportato non ci sono.

 

LA TEMPERATURA INTERNA PUO SUBIRE SBALSI, SARA’ PREMURA DEGLI
ESPOSITORI ATTREZZARSI PER NON FAR SUBIRE SBALSI DI TEMPERATURA AI
PROPRI ANIMALI CON TAPPETINI LAMPADE E CAVETTI RISCALDANTI.

Italian Reptiles Expo  NON RISPONDE DI ALCUN DANNO PROVOCATO DALLA TEMPERATURA DEL LOCALE.
La planimetria della fiera nonché la disposizione degli espositori potrà subire variazioni senza
obbligo di preavviso da parte degli organizzatori.
LA MANCATA OSSERVAZIONE DI SUDDETTE REGOLE PORTERA’ LA PERSONA IN
QUESTIONE AD ESSERE ALLONTANATA DALLA MANIFESTAZIONE.
L’espositore è l’unico custode, per tutto il periodo di apertura della manifestazione e compresi i
periodi di allestimento e sgombero, di tutti i materiali, beni personali e arredi presenti nella propria
area espositiva.
Quale custode unico della propria area, l’espositore si obbliga a manlevare sostanzialmente e
processualmenteItalian Reptiles Expo a mantenerla indenne da ogni perdita, danno, responsabilità,
costo o spesa, inclusa quelle legali derivanti dall’utilizzo dell’area assegnata.
RINVIO PER EVENTI NON PREVEDIBILI & SOSPENSIONE DELLA FIERA:
E’ facoltà discrezionale e insindacabile degli Organizzatori, apportare modifiche delle date di
svolgimento dell’evento fieristico, senza che per ciò l’espositore possa recedere o comunque
sciogliere il contratto di partecipazione e liberarsi dagli impegni assunti.

Gli organizzatori

Italian Reptiles Expo